Traslocare: gli errori da non commettere

Cambiare casa è un’impresa non di poco conto e spesso nel trasportare scatoloni, mobili e elettrodomestici si compiono errori notevoli, capaci di creare danni. Di seguito sono indicati cinque errori molto comuni che tendono ad essere commessi da chi non è esperto in questo settore. Conoscerli è il miglior modo per prevenirli in tempo.

5 errori da non commettere in fase di trasloco

1 – Non chiedere aiuto

Chi si ritrova da solo a fare un trasloco o chi non ha sufficienti aiuti fisici da parte di amici e parenti, è bene che chieda aiuto a del personale competente, come le ditte specializzate in traslochi. Sul mercato se ne trovano di ogni genere e tipo, da chi si limita al trasporto dei mobili a chi fornisce addirittura materiali utili all’imballaggio degli oggetti. Il consiglio è quello di rivolgersi sempre a realtà ben affermate, meglio se operanti in zone con richiesta alta a garanzia di un’esperienza certamente comprovata. Il settore traslochi Lucca ad esempio è ben avviato, con realtà che propongono addirittura un’assicurazione sui propri servizi capace di cancellare qualsiasi tipo di preoccupazione da parte del cliente. Chi si ritrova a non sapere dove conservare i mobili prima dell’assegnazione della nuova casa, può richiedere anche il servizio deposito, utile a chi non ha ancora le chiavi della nuova destinazione.

2 – Scatolare i vestiti senza criterio

Quando si impacchettano i vestiti è consigliabile suddividerli per stagione, così che una volta arrivati nella nuova abitazione, possano essere aperte solo le scatole con gli indumenti utili per la situazione climatica in corso. Anche il peso deve essere ben distribuito, evitando di fare colli troppo pesanti e altri molto leggeri.

3 – Dimenticare di scrivere il contenuto su ogni scatolone

Per rendere l’apertura degli scatoloni più facile e comoda, è buona abitudine quella di applicare delle etichette su ognuno di loro, sulle quali indicare a chiare lettere il contenuto. Una volta arrivati a destinazione, grazie alle etichette, sarà facile individuare i pacchi da aprire subito e quelli invece da mettere in disparte per essere aperti in un secondo momento.

4 – Omettere di portare a termine commissioni burocratiche

Quando si cambia abitazione è necessario fare volture, modificare l’indirizzo di residenza, comunicare la nuova via d’abitazione alla banca e al datore di lavoro e tante altre procedure che esulano dal trasloco ma che non devono essere trascurate. Anche in questo caso tornano in aiuto le ditte di traslochi, molte delle quali mettono a disposizione uno staff a cui delegare tali pratiche.

5 – Svuotare bene i cassetti

Quando si spostano mobili da un edificio all’altro bisogna fare attenzione al contenuto dei cassetti, spesso dimenticato per incuria e trasportato senza il controllo vigile di qualcuno. Prima di spostare i mobili quindi, i cassetti devono essere controllati e liberati, così da mettere al sicuro tutto ciò che contengono.

Tali errori possono sembrare banali, ma in fase di trasloco quando si è presi dagli impegni, è facilissimo commetterli. Conoscerli in tempo quindi può evitare spiacevoli sorprese.

1 Shares
You May Also Like