Il bianco per esaltare l’architettura, dentro e fuori

Il bianco per esaltare l’architettura, dentro e fuori

Nel mondo dell’architettura i due elementi da non sottovalutare mai nella progettazione degli interni sono la luce e il colore.

Oggi, architetti, interior design e aziende, mostrano un sempre più acceso interesse verso il colore bianco. Un colore che porta con sé innumerevoli vantaggi, primo fra tutti, la sua capacità di rendere gli ambienti visibilmente più grandi.

Semplice ma elegante al tempo stesso, il bianco è in grado di donare una piacevole sensazione di freschezza all’ambiente rinnovato. Inoltre è un colore estremamente versatile, che si adatta a qualsiasi contesto abitativo e stile d’arredamento.

Grazie alle sue peculiarità, il bianco lo ritroviamo spesso come “colore dominante” di un progetto. Un esempio perfetto di scelta del bianco per esaltare l’architettura, dentro e fuori, è l’ultimo progetto realizzato dallo studio Mondaini Roscani Architetti Associati di Ancona. Parliamo del restauro e risanamento conservativo di Palazzo Barilari, risalente al tardo settecento, all’interno del quale i progettisti hanno realizzato un appartamento davvero unico.

Ristrutturazione nel segno del bianco

Un progetto di interni nato con lo scopo ben preciso di inserire in un antico palazzo nobiliare caratterizzato da una particolare e antica struttura, nuovi elementi in grado di valorizzare senza eccessi il loro carattere di novità e dove il bianco, scelto per legni, metalli, marmi e stoffe, oltre a contribuire ad una visione più ampia dello spazio è stato scelto per esaltare le differenze tra “contenuto contemporaneo e contenitore storico”.

White. Il Bianco OikosWhite. Il Bianco OikosWhite. Il Bianco OikosWhite. Il Bianco OikosWhite. Il Bianco Oikosfotografie di Marco Capannini

Il bianco di Oikos

Per chi è alla ricerca di un design più contemporaneo, la scelta del bianco è diventata una tendenza architettonica molto attuale. A dimostrazione di ciò il successo dell’iniziativa Whitein the city, organizzata durante la scorsa Milano Design Week da Oikos, azienda di riferimento per i materiali e i colori di qualità che da oltre 30 anni si conferma attenta impresa etica e che oggi la vede protagonista con il bianco al Festival di Sanremo.

Proprio così, White. Il Bianco Oikos, la pittura ecologica che arreda la casa” sarà lanciata in  concomitanza con il Festival di Sanremo, con il quale sarà condiviso non solo il palinsesto tv ma anche il tema: il bianco è di nuovo protagonista, come lo è stato per White in the city lo scorso anno alla Milano Design Week dove tutti i prestigiosi palazzi di Brera erano avvolti dalle pitture ecologiche Oikos in un’atmosfera White in the city: il bianco nella città.

White. Il Bianco Oikos, la pittura ecologica che arreda la casa è il frutto di tanti anni di ricerca elavoro svolto internamente ed in collaborazione con i migliori architetti nel mondo, per la sua forte componente innovativa, ha ricevuto il Premio Confindustria 2017 per l’Innovazione a conferma dei forti valori racchiusi nel progetto.

0 Shares
You May Also Like