Villa Arianna, la prima casa attiva in affitto in Italia

La prima casa attiva in affitto in Italia si chiama Villa Arianna

Villa Arianna, la prima casa attiva in affitto in Italia, è una delle Ville di montagna di Alpina Immobiliare che ce ne svela i segreti.

Grazie alle sue fonti energetiche rinnovabili, produce più energia di quella che consuma, redistribuendola nella rete elettrica. Un elemento di richiamo non secondario per coloro che tengono in grande considerazione la sostenibilità ambientale anche nelle scelte legate al tempo libero.

«La nostra è una realtà famigliare, fondata più di 40 anni fa», spiega Marco Guerini, ingegnere. «Il Gruppo ha sempre creduto e investito molto nell’efficienza energetica, ben prima che il tema diventasse sentito come lo è ora. Già negli anni Ottanta eravamo visti come pazzi a realizzare case con vetri a doppia camera, per aumentare l’isolamento termico. Ben presto ci siamo resi conto che non solo potevamo realizzare case efficienti, ma potevamo spingerci oltre. Lo abbiamo fatto, con villa Arianna, grazie a un importante lavoro ingegneristico ed architettonico che ha coordinato la produzione energetica con l’efficientamento a 360°».

la prima casa attiva d'Italia

Villa Arianna la casa vacanze a zero emissioni

I segreti di Villa Arianna

Ma quali sono i segreti di villa Arianna? La produzione di energia elettrica è garantita dai pannelli solari, dotati di un sistema di accumulo dell’energia per garantirne l’utilizzo anche in assenza di luce.

Durante il giorno serve poca energia ma c’è tanta luce. Di notte, invece, quando i pannelli solari non funzionano, sfrutta l’energia accumulata. Lo stesso principio permette all’abitazione di diventare un hub di distribuzione, verso la rete elettrica, dell’energia prodotta in eccesso. La casa sfrutta anche un impianto geotermico, reso efficiente da un sistema di isolamento a stratigrafie complesse.

Che villa Arianna sia a tutti gli effetti una casa attiva è attestato da un rodaggio di due anni. Gli ingegneri di Alpina hanno potuto constatare una produzione di energia all’interno dell’abitazione superiore, in media, di circa il 15% rispetto al suo fabbisogno.  Nello specifico 11,82 kWh/mq prodotti e 9,96 consumati nel 2020, 11,02 prodotti e 10,2 consumati nel 2021. In pratica, un impatto ambientale non solo neutrale, ma positivo.

Negli ultimi due anni la sola villa Arianna ha evitato la produzione di oltre 20 tonnellate di anidride carbonica, fornendo energia pulita in eccesso al sistema elettrico.

«È facile pensare di essere sostenibili utilizzando apprecchi o mezzi di trasporto elettrici», aggiunge Guerini. «Ma la rete elettrica è ancora in gran parte alimentata da fonti non rinnovabili. Nel nostro piccolo noi abbiamo dimostrato che possiamo avere un’impronta positiva sull’ambiente. L’abbiamo fatto con un modello del tutto scalabile anche nel privato, che ci auguriamo diventi una best practice. Chi se lo può permettere dovrebbe pensarci: ne va del futuro del pianeta».

Villa Arianna la casa vacanze a zero emissioni

Una villa efficiente con SPA privata

Per chi sta pensando di trascorrere una vacanza a zero emissioni questa casa attiva è l’unica che si può affittare in Italia. Villa Arianna si sviluppa su 3 piani e può ospitare fino a 8 persone. A disposizione degli ospiti ci sono 4 camere matrimoniali e 4 bagni con doccia, ampio soggiorno, cucina, un terrazzo, posto auto e garage.

Ad impreziosire il tutto un’intera area Spa & Relax privata: Jacuzzi idromassaggio all’aperto da 8 persone, sauna, spogliaotio, area relax coperta e giardino inglese attrezzato.

23 Shares
You May Also Like