Come fare per svuotare la cantina

Consigli per svuotare la cantina

La cantina è uno spazio della casa che si rivela spesso molto utile, perché può essere utilizzato per sistemare oggetti che non troverebbero posto altrove. Alcuni impiegano la cantina anche come locale per conservare vini e alimenti oppure oggetti da collezione.

In molti casi, tuttavia, la cantina è una sorta di ripostiglio per tutto ciò che è inutilizzato e, proprio per questo, può capitare di trovarci anche materiali potenzialmente pericolosi, come per esempio tegole di amianto, che richiedono uno smaltimento dedicato.

Alla vigilia di un trasloco, oppure se si decide di adibire la cantina a uno scopo preciso, occorre procedere al suo sgombero. Una nota spesso dolente, visto che la maggior parte delle volte si tratta di un locale letteralmente pieno di cianfrusaglie. Come fare allora per svuotare la cantina?

Come organizzarsi per sgomberare una cantina

La decisione più saggia consiste nell’affidarsi a una ditta specializzata, come La Margherita, che può contare su uno staff di professionisti qualificati, con una lunga esperienza in sgomberi di qualunque tipo. Un punto di forza del team de La Margherita consiste nella celerità del servizio: in sole 24 ore dal primo contatto da parte del cliente, i professionisti dell’azienda sono pronti a intervenire, effettuando il lavoro anche nell’arco di una sola giornata. Rispetto allo sgombero di altri locali, quello della cantina richiede generalmente tempi più brevi, perché non occorre fare un sopralluogo. Nel caso, invece, quest’ultimo fosse necessario, è possibile usufruire del comodo servizio di videochiamata, introdotto dall’azienda durante la pandemia, che permette di semplificare il lavoro offrendo allo staff de La Margherita una panoramica degli interventi da effettuare senza per forza fissare un appuntamento preliminare. In questo modo, inoltre, oltre ai tempi si riducono anche i costi, che già, optando per La Margherita, sono comunque estremamente accessibili: l’azienda, infatti, rappresenta una delle eccellenze nel settore di sgomberi e traslochi su tutto il territorio milanese e lombardo, offrendo servizi a un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Come svuotare una cantina: fai da te o professionisti?

Se si deve svuotare una cantina, optare per il fai da te è quasi sempre sconsigliato, a meno che proprio non si tratti di un locale molto piccolo e che contiene pochi oggetti. In questo caso, il consiglio è di cominciare sempre dal centro, portando via gli oggetti poco alla volta: così facendo si riuscirà ad avere più spazio di manovra, riuscendo a organizzare i diversi imballaggi senza difficoltà.

Non bisogna comunque dimenticare – e questa è un’altra ragione per cui è consigliabile rivolgersi a una ditta specializzata per lo sgombero della cantina – che non tutti i rifiuti possono essere smaltiti semplicemente nel bidone dell’indifferenziata. Al contrario, soprattutto nel caso degli sgomberi, la maggior parte degli oggetti di cui ci si vuole liberare devono essere portati in discariche autorizzate, con l’accortezza di contattare personale specializzato nel caso ci si accorga che, tra le cose da buttare, ci siano anche rifiuti pericolosi. Smaltire i rifiuti in discarica è spesso un’incombenza di cui molti farebbero volentieri a meno, con il risultato che troppo spesso – purtroppo –  gli oggetti dei quali ci si vuole disfare vengono abbandonati sul ciglio delle strade o in riva ai corsi d’acqua, un gesto dannoso per l’ambiente e anche sanzionabile per legge.

Facendo affidamento a una ditta specializzata, invece, ci si potrà dimenticare di problemi tipici di uno sgombero, come stress e disorganizzazione e godere invece di una serie di vantaggi, tra cui innanzitutto il corretto smaltimento dei rifiuti presenti nel locale, che può avvenire in due modi: incaricando il personale dell’azienda di portarli in discarica oppure cercando nuove opportunità, dal momento che molte realtà – come per esempio La Margherita – offrono la possibilità di acquistare e ritirare gli oggetti in disuso (come i mobili), se di valore. Poter contare su professionisti specializzati è importante anche nel caso il locale da sgombrare presenti delle criticità, come per esempio la presenza di muffa sulle pareti: con l’aiuto di personale competente, sarà più facile trovare una rapida soluzione al problema.

Da ultimo, oltre alla fatica fisica di spostare tutti gli oggetti presenti nella cantina, rivolgendosi a professionisti del settore si eviterà di entrare in contatto con polvere, sporcizia ed eventuali cocci, eliminando così in partenza il rischio di ferirsi durante le operazioni di sgombero.

19 Shares
You May Also Like