Autunno tempo di bricolage: come svecchiare mobili datati

Come svecchiare i mobili datati?

Come svecchiare mobili datati? Scoprilo in questo articolo

Capita spesso di ereditare vecchi mobili che riteniamo inutilizzabili, perché non si adattano allo stile della nostra casa, non sono alla moda o non rispecchiano il nostro gusto, e così li accantoniamo in cantina o in garage. Oggi, grazie alle infinite soluzioni decorative, con un po’ di manualità e fantasia, possiamo facilmente rinnovare il look a qualsiasi elemento d’arredo, sia esso vecchio o semplicemente usurato dal tempo. A volte, infatti, basta un semplice cambio di colore  per trasformarli in qualcosa di unico e originale.

Con l’arrivo dell’autunno e dei primi freddi, è tempo di bricolage e se la vostra cantina, garage o soffitta contiene vecchi mobili, è il momento di recuperarli per rinnovare qualche stanza di casa senza necessariamente acquistare nuovi arredi.

Ecco qualche idea e consiglio su come svecchiare mobili datati, con soluzioni facili da realizzare e poco costose!

Restyling fai da te di vecchi mobili e complementi: idee e consigli

Se disponete di un vecchio mobile in legno dalla linea piacevole ma con un colore anonimo o consumato, un restyling colorato è la scelta ottimale. In base al vostro gusto e allo stile dell’arredamento già presente, potete rinnovarlo con una nuova tonalità, scegliendo tra colori opachi, semi lucidi o molto lucidi, in tinta unita o fantasia.

mobile righe multicolors

Naturalmente, prima di procedere al restyling di qualsiasi elemento d’arredo, procuratevi tutto il necessario: carta vetrata, pennello o rullo, scotch di carta e smalti colorati all’acqua acquistabili in un centro per il bricolage.

Gli stencil

Se avete scelto una tinta unita e desiderate aggiungere anche qualche decorazione, allora gli stencil fanno al caso vostro. I negozi di bricolage e belle arti offrono un ricco assortimento di stencil, in diversi formati e dimensioni.

stencil per decorare i mobili

La carta da parati per svecchiare mobili datati

Una valida alternativa alle pitture è la carta da parati, oggi impiegata non solo per rivestire le pareti ma anche per decorare, abbellire, rimodernare mobili e oggetti, in modo originale. La carta da parati adesiva per mobili è indubbiamente la soluzione più rapida e può essere sfruttata per migliorare l’aspetto di un mobile datato o rovinato superficialmente.

L’applicazione è facile ma occorre fare attenzione quando la si taglia. Nel web si trovano svariati siti che propongono un’infinità di carte da parati adesive, in tinta unita o fantasia, dai toni accesi o dalle nuance più delicate, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza di stile e gusto personale.

carta da parati adesiva per i mobili

I tessuti

Se invece vi ritrovate con delle vecchie sedie in formica, potete scegliere di svecchiarle con qualche tocco di colore, utilizzando uno smalto specifico, oppure potete mantenere la struttura originale e rivestire la seduta e lo schienale con del tessuto alla moda.

sedie in formica rivestite in tessuto

Anche un vecchio divano in stile Luigi XVI può facilmente essere rimodernato. In questo caso è sufficiente cambiare il tessuto che lo riveste per farlo tornare come nuovo e con un look più attuale, perfetto per arredare l’ingresso o l’angolo lettura!

nuovo look per il divano in stile Luigi XVI

Preparare mobili e complementi al restyling

Dopo avervi dato alcune idee su come svecchiare i mobili datati, vediamo come preparare gli arredi al restyling per ottenere un buon risultato finale.  La prima operazione da eseguire è ripulire mobili e complementi con un panno umido, per eliminare la polvere. Per i mobili in legno utilizzate della carta vetrata per togliere eventuali scheggeresidui della vecchia vernice, presenti sulla superficie. Se vi sono delle imperfezioni quali buchi o fori, bisogna riempirli con dello stucco, passando una spatola per levigarlo e lisciarlo. Una volta certi che lo stucco è perfettamente asciutto, si passerà della carta vetrata con grana più sottile di quella usata in precedenza, per lisciare la superficie e togliere lo stucco in eccesso. Fatto ciò si potrà dare una mano di cementite che permetterà al colore finale di aderire perfettamente alla superficie.

nuovi colori per rinnovare tavolo e sedie

Tenete presente che anche per applicare la carta da parati adesiva, la superficie del mobile dovrà essere liscia e priva di qualsiasi imperfezione.

619 Shares
You May Also Like