Lavatrici a vapore: più igiene e meno pieghe

lavatrice a vapore BEKO
lavatrice a vapore BEKO mod. WTX91486AI

Il vapore è l’alleato perfetto per ottenere dei risultati impeccabili e prima inimmaginabili. Ecco come funzionano le lavatrici a vapore, i vantaggi e i nuovi modelli in commercio.

Le lavatrici di ultima generazione utilizzano la tecnologia a vapore per offrire performance di igiene e pulizia mai viste prima. Oggi, pensare al benessere della persona, significa offrire una gamma di prodotti che sappia rispondere alle nuove esigenze tramite innovazioni di ultima generazione in grado di sfruttare al meglio gli effetti di un elemento naturale come è il vapore.

Lavatrici a vapore come funzionano?

Nelle lavatrici dotate di funzione vapore, l’acqua per produrlo entra dal rubinetto di carico, ma successivamente segue un circuito differente e dedicato rispetto a quella di lavaggio. Nel cestello è presente un tubo collegato a un generatore che produce acqua vaporizzata a pressione e temperatura controllata. Il vapore crea nella vasca un elevato grado di umidità che nebulizza anche il detersivo. Il vapore al 100% viene utilizzato solo per togliere dagli indumenti pieghe o cattivi odori; è indispensabile in uno o più programmi della lavatrice, in genere si tratta di quelli a breve durata pensati per il bucato giornaliero, rinfrescante e a basse temperature. Il vapore può essere utilizzato anche alla fine del ciclo di lavaggio, per riscaldare il cestello dopo la centrifuga e distendere le pieghe. Il vapore non produce e non deposita alcun tipo di calcare.

Meglio una lavatrice a vapore o normale?

Le tecnologie che consentono l’utilizzo del vapore nel cestello della lavatrice sono denominate da ogni azienda con termini commerciali diversi anche se il funzionamento è il medesimo. In genere, i modelli che presentano questa tipologia di lavaggio sono di fascia alta.

Il vapore permette soprattutto di rinfrescare, eliminando batteri, allergeni e cattivi odori. Il suo utilizzo è perfetto anche per trattare capi usati ma non sporchi, per esempio quando si rientra da un viaggio e si disfa la valigia o prima del cambio stagionale dell’armadio. Inoltre, grazie all’utilizzo del vapore, il bucato rimane più morbido e liscio al tatto rispetto a quando viene lavato in modo tradizionale, le pieghe sono ridotte, rendendo più facile la stiratura o addirittura superflua, e i capi hanno un profumo fresco e gradevole.

La funzione agisce in alcuni cicli di lavaggio brevi e a basse temperature, che hanno consumi inferiori rispetto ai programmi standard, o può essere attivata anche senza lavaggio. Quando si usa il vapore extra lavaggio, non è necessario alcun detergente, se invece è abbinato al lavaggio, il detersivo, ridotto dalla vaporizzazione in minuscole particelle, penetra in profondità nelle fibre, con un’azione pulente estremamente efficace. Per produrre vapore sono sufficienti 300 ml d’acqua e il consumo di energia è ridotto al minimo.

Considerando che il costo di una lavatrice a vapore è abbastanza simile a quello di un modello normale, sicuramente vale la pena optare per un apparecchio di ultima generazione dotato di questa funzione.

BEKO lavatrice a vapore
lavatrice a vapore BEKO mod. WTY91486SI

Le nuove lavatrici a vapore BEKO in classe A

Grazie alla forza naturale e igienizzante del vapore, la nuova gamma in classe energetica A di lavatrici a vapore Beko garantisce risultati impeccabili sia prima che dopo il lavaggio.

Dal punto di vista tecnico, grazie alla tecnologia SteamCure™, il vapore viene prodotto dalla lavatrice prelevando o utilizzando l’acqua del ciclo di lavaggio che viene riscaldata. La potenza del vapore si sprigiona dal fondo del cestello raggiungendo circa i 60°C di temperatura, garantendo così benefici a 360°.

Si otterrà un lavaggio impeccabile, igienizzazione profonda del bucato e meno tempo dedicato alla stiratura. Il vapore, infatti, se usato prima del lavaggio, è perfetto per ottenere un pulito garantito e sicuro. Con il programma Hygiene+ si elimina fino al 99,9% degli allergeni e il 97,8% di batteri e funghi, senza la necessità di utilizzare temperature di lavaggio eccessivamente alte. Il programma Antimacchia StainExpert™ è invece l’alleato perfetto per sconfiggere le macchie più difficili. E’ infatti in grado di eliminare 24 tipi diversi di macchie e permette quindi di non pretrattare i capi.

Se invece il problema sono pieghe difficili da stirare, la potenza del vapore torna in aiuto a fine lavaggio con il programma Camicie che consente di eliminare fino al 30% di pieghe dagli indumenti. E per i tessuti più duri, il programma Piumino/Asciugamani permette di ammorbidirli, rendendoli soffici come se fossero nuovi.

Design e tecnologia

I nuovi modelli di lavatrici a vapore Beko hanno un design innovativo grazie al nuovo display Smart Touch e alla manopola Piano Black. Il colore dell’oblò è silver per i modelli WTY91486SI-IT e WTY101486SI-IT . E’ disponibile invece in antracite nel modello WTX91486AI-IT.

BEKO offre la possibilità di gestire il proprio apparecchio via Bluetooth tramite l’App HomeWhiz®che può essere utilizzata tramite smartphone, tablet o addirittura dalla TV. Gestendo la lavatrice tramite l’App HomeWhiz® si avrà la possibilità di scegliere tra i 15 programmi predisposti dalla macchina più 5 programmi esclusivi per l’app.

In caso di dubbi sul programma di lavaggio da utilizzare, HomeWhiz® da 1 a 3 programmi. Questo dopo aver risposto ad alcune domande sul tipo di tessuto, colore e livello di sporco. Inoltre è possibile monitorare sempre i consumi, personalizzare i programmi salvando i 5 preferiti. La APP è gratuita e scaricabile da IOS e Android.

1 Shares
You May Also Like