La Manifattura Tabacchi di Firenze presenta le nuove residenze

Le nuove residenze realizzate nella Manifattura tabacchi di Firenze
foto Alessandro Fibbi

Prosegue a Firenze la riqualificazione della Manifattura Tabacchi con il restauro degli edifici 7 e 12. All’interno saranno ricavate 45 unità abitative ad alto tasso di design, grazie a un’opera di riqualificazione che punta a preservare l’architettura originaria, rielaborandola in chiave contemporanea e sostenibile.

I due progetti, sviluppati su una superficie di 25.000 mq di cui residenze, spazi commerciali, amenities e spazi pubblici, sono firmati da Patricia Urquiola, figura di riferimento dell’architettura e del design internazionale e q-bic, affermato studio multidisciplinare con base a Firenze.

Una prima fase di commercializzazione delle unità abitative è già stata avviata con la realizzazione di una marketing suite materica e digitale. La fine dei lavori è prevista a dicembre 2023.

 

Interno firmato Patricia Urquiola per Manifattura Tabacchi

ANILLA by PATRICIA URQUIOLA

L’edificio 7, originariamente destinato a magazzino, si sviluppa su quattro piani e si affaccia verso la Piazza dell’Orologio. Sulla facciata principale, caratterizzata da un leggero andamento curvilineo, è inserito un grande bassorilievo a soggetto allegorico, opera dello scultore Francesco Coccia. I tipici tratti industriali del fabbricato vengono valorizzati e integrati nei nuovi appartamenti. Ampie finestre, doppie altezze, soppalchi, pedane e terrazze creano connessioni inaspettate tra interno ed esterno; colori, finiture e materiali rispettano ed esaltano l’identità storica dell’edificio, dando vita a originali contaminazioni di stili; l’interior design si distingue per la fluidità di spazi e forme, in rapporto dinamico con il paesaggio.

«L’architettura deve essere empatica: il contesto storico e culturale di Manifattura è stato fonte di grande ispirazione per il nostro progetto. Abbiamo pensato gli spazi in modo da creare una connessione profonda con le persone, un equilibrio fra tradizione e innovazione capace di far sentire davvero a casa.», spiega Patricia Urquiola.

Il nome Anilla richiama l’identità dell’operaia (Anilladora) che all’interno della Manifattura aveva il compito di mettere l’anilla (la fascetta) ai sigari – evocata anche dalla forma curvilinea dell’edificio – stabilendo così un forte legame con il genius loci.

Loft di studio Q-bic per Manifattura Tabacchi

PURO by q-bic per Manifattura Tabacchi

L’edificio 12, costruito negli anni venti in stile industriale del tardo Ottocento, era originariamente adibito al confezionamento e inscatolamento dei prodotti finiti. Si tratta del fabbricato più antico del complesso, unica preesistenza al momento dell’avvio del cantiere negli anni Trenta. La riqualificazione mira a preservare e a valorizzare ogni aspetto dell’architettura industriale. Le imponenti capriate metalliche che sostengono il tetto a falde, i serramenti originali in legno, fino agli intonaci materici. Anche gli elementi aggiuntivi sono stati realizzati, ove possibile, in modo da esaltare il dialogo tra lo stile originario e il design contemporaneo. «L’architettura deve avere un’anima, saper rispettare i luoghi e modificarsi per rispondere alle esigenze degli utenti. In Manifattura Tabacchi la sfida è stata quella di valorizzare, in chiave contemporanea, l’unicità degli spazi industriali, senza tradirne l’autenticità, la storia e l’identità», spiegano Luca e Marco Baldini, fondatori di q-bic.

Una fitta vegetazione caratterizza gli spazi esterni del ballatoio e delle terrazze a tasca ricavate sul tetto. Un richiamo al verde spontaneo cresciuto tra gli edifici di Manifattura negli anni di disuso. Tutto, nel progetto, si riduce all’essenziale, senza concessioni al superfluo o all’artefatto, nella ricerca di un esito autentico e netto. Da qui il nome Puro, che in spagnolo significa sigaro. Un gioco di parole che fa riferimento allo stile, alla forma lunga e stretta dell’edificio e alla sua antica funzione.

I Servizi

A disposizione dei futuri residenti di Puro e Anilla sono previsti spazi amenities a uso esclusivo. Tra questi un bike lab, spazio attrezzato dedicato alla cura della propria bicicletta. Un pet room per gli animali domestici,  un’area fitness attrezzata. Ma anche una delivery room e un roof-top arredato con vista sul centro. A questi si aggiunge un servizio di portineria centralizzata.

Entrambi gli edifici ospiteranno al piano terra spazi commerciali.

La marketing suite esperienziale dedicata alla vendita delle unità abitative è già attiva presso Living Room. L’ufficio vendite di Manifattura Tabacchi è in via delle Cascine 35 a Firenze.

Maggiori informazioni sono disponibili su www.liveinmanifattura.com

35 Shares
You May Also Like