Ideal Standard per The Shell Passivhaus

 

The Shell Passivhaus

Ideal Standard per The Shell, una residenza sostenibile, progettata in standard Passivhaus, dove protagoniste sono le fonti energetiche passive

Lo studio Piraccini+Potente Architettura ha progettato a Cesena una residenza sostenibile concepita tenendo conto dei bassi consumi e del minor impatto possibile sull’ambiente. The Shell è stata infatti costruita secondo lo standard Passivhaus.

The Shell Passivhaus

Uno schermo solare in legno avvolge interamente l’edificio, un involucro interno di colore scuro che definisce il reale perimetro dell’abitazione, e, oltre agli aspetti funzionali di natura bioclimatica, diviene un elemento emozionale capace di modificare nell’arco dell’intera giornata la percezione della luce.

The Shell Passivhaus

L’edificio sfrutta la diversa inclinazione del sole nell’arco delle stagioni al fine di utilizzare il calore prodotto dalla radiazione solare. Non sono presenti sistemi di riscaldamento attivi come termosifoni, riscaldamento a pavimento o ventilconvettori. Il sistema è così efficiente che la casa si riscalda utilizzando fonti energetiche passive: le radiazioni solari, il calore del corpo umano e quello prodotto dagli elettrodomestici.

 The Shell Passivhaus

L’unico impianto presente è una ventilazione meccanica controllata con recuperatore di calore, capace di far respirare la costruzione espellendo aria viziata ed immettendo aria dall’esterno. Il fabbisogno energetico dell’edificio è talmente basso che, in termini di climatizzazione estiva ed invernale, produce più energia di quella consumata, utilizzando un impianto di soli 3kw. Inoltre, non utilizzando fonti energetiche combustibili, le emissioni in atmosfera sono zero.

 

The Shell Passivhaus

Gli interni sono stati progettati con arredi disegnati su misura. Gli aspetti relativi alla sostenibilità ambientale, che hanno caratterizzato l’intero progetto, si riflettono anche sulla scelta dei materiali e delle finiture degli arredi, realizzati con legno naturale di rovere e marmo di Carrara, utilizzando collanti privi di emissioni di formaldeide.

The Shell Passivhaus

Per gli ambienti bagno, uno da giorno e l’altro da notte, che contrastano il rigore dei colori e delle forme che caratterizzano gli ambienti principali, lo studio di architetti si è affidato alla competenza di Ideal Standard. In queste stanze, il bianco delle pareti lascia il posto alle carte da parati dal forte impatto decorativo che richiamano ambienti naturali, come selve ed oceani. Qui, come nel resto della casa, trovano spazio elementi di arredo in marmo e legno che, insieme ai prodotti e alle soluzioni di Ideal Standard, richiamano la semplicità e la razionalità dell’intero progetto.

La selezione di prodotti Ideal Standard comprende: il lavabo Ipalyss, sottile ed elegante, ma anche robusto grazie all’innovativo materiale Diamatec® brevettato dall’azienda e i sanitari Tesi, una collezione caratterizzata da uno straordinario equilibrio tra forma e funzionalità.

The Shell Passivehaus

Nel progetto è stata inserita anche la collezione Strada II, con i lavabi dalle forme morbide e dalle linee contemporanee, e i sanitari sospesi dal design minimal e delicato. I vasi di entrambe le collezioni, Tesi e Strada II, sono dotati della tecnologia di scarico brevettata da Ideal Standard AquaBlade®, una soluzione pulita, silenziosa e intelligente, che garantisce livelli superiori di igiene e un consumo idrico ridotto, cui si aggiunge una caratteristica spesso sottovalutata, la silenziosità: AquaBlade® abbatte del 25% il rumore dello scarico rispetto a un flusso tradizionale.

Per contribuire ulteriormente al risparmio idrico, nel progetto è stato inserito un altro brevetto Ideal Standard, ProSysTM, una gamma di soluzioni di installazione e risciacquo che, grazie alle avanzate funzionalità, permette di risparmiare energia ed acqua e di migliorare l’igiene. Nel sistema ProSys™ sono incluse infatti diverse tecnologie, tra cui SmartValve, una speciale valvola d’ingresso che consente di risparmiare fino a 63 litri d’acqua alla settimana, riducendo il consumo idrico del 12%.

The Shell Passivhaus

Grazie all’innovazione tecnologica garantita dall’azienda e all’ampia gamma di soluzioni a catalogo, Ideal Standard ha quindi saputo rispondere agli elevati standard richiesti dall’intero progetto, rivelandosi il partner ideale per accogliere questa sfida all’insegna della sostenibilità.

fotografie di Chiara Pavolucci

38 Shares
You May Also Like