Come scegliere la poltrona perfetta

Guida alla scelta della poltrona perfetta

Capita spesso di finire di arredare la propria casa o il proprio ufficio e accorgersi di aver lasciato dello spazio da poter ancora utilizzare. Che sia una sala, una camera da letto o lo studio dove accogliete dei clienti, un complemento di arredamento che aiuta sempre a dare un tocco di personalità ai vostri ambienti è senz’altro una poltrona. Adatta sia a riempire piccoli spazi sia ad affiancare un divano nella sala, creando una perfetta zona di comfort, la poltrona deve assolvere anche alla funzione di comodità e relax. Ma cosa dobbiamo osservare per selezionare la poltrona migliore per noi? Ci sono alcuni elementi importanti da prendere in considerazione, vediamo insieme quali.

Stile della poltrona

Esistono molti stili differenti di poltrone, da quelli più moderni a quelli vintage. Basta pensare a una poltrona minimalista e metterla a confronto con quelle più classiche, come le bellissime poltrone Chesterfield: la prima sarà capace di dare una personalità anche agli spazi più piccoli; la seconda, che è in stile classico ed esclusivo, sarà in grado di valorizzare un salotto tanto quanto lo studio di un ufficio, grazie alla sua tipica imbottitura e al motivo trapuntato dello schienale.

Si possono trovare tantissime tipologie diverse di poltrone, da quelle con la forma ovale, dove lo schienale è unito con i braccioli in un unico arco, a quelle con la seduta profonda e le curve dello schienale e dei braccioli pronunciate, che conferiscono comodità.

Ovviamente, confrontare lo stile della poltrona con quello dell’arredamento non significa che non si possa provare a creare un contrasto tra classico e moderno, che in realtà negli ultimi anni sta diventando uno stile di arredamento diffuso e ricercato.

Scegliere lo stile della poltrona

Materiale della poltrona

Se il focus è sulla ricerca di una soluzione tradizionale, la poltrona in tessuto dà un’ampia gamma di scelta, con il risultato di ottenere un complemento di arredamento capace sia di darvi comfort e relax sia una facile e veloce pulizia. Le poltrone in tessuto possono arredare qualsiasi tipo di ambiente, sia creando un effetto contrasto con i tantissimi colori in cui si trovano, sia alleggerendo arredamenti con un’atmosfera più intensa, come una sala in legno massello.

Le poltrone in pelle, invece, sono idonee se siete alla ricerca di un complemento che dia un effetto retrò al vostro ambiente, oltre che un tocco di pregio. I modelli in pelle conferiscono forte personalità al vostro angolo, con la capacità di accostarsi sia a un arredamento dello stesso stile, sia a un arredamento chic o moderno, creando un perfetto binomio a contrasto. Sono inoltre perfette per mantenere calore nella stagione fredda.

Configurazione della poltrona

Solitamente le poltrone hanno la funzione di complemento di arrendo per la stanza dove si è soliti cercare relax o accogliere i propri ospiti. Per questo motivo la maggior parte delle volte la scelta è orientata a una poltrona che funga da aggiunta a un divano da due o tre posti. Per creare un ambiente equilibrato, si può selezionare una poltrona che sia parte di un insieme assortito. Nel caso in cui si voglia soltanto creare un angolo relax per la lettura, è possibile scegliere una poltrona singola dando spazio ai vostri gusti, dal moderno al classico, sempre non perdendo d’occhio la comodità.

5 Shares
You May Also Like