Come risparmiare con un addolcitore d’acqua domestico

risparmiare con un addolcitore d’acqua domestico

Spegnere sempre le luci di casa, impiegare elettrodomestici a basso consumo o evitare un uso smodato dei condizionatori sono solo alcune delle buone abitudini antispreco che si possono adottare per contrastare i rincari. L’installazione di un addolcitore d’acqua domestico garantisce un contestuale miglioramento della qualità dell’acqua destinata non al consumo alimentare ma alla cura di tutta l’abitazione, dagli elettrodomestici ai sanitari.

Collegare un addolcitore a monte dell’impianto idrico rappresenta, quindi, un passaggio fondamentale per rendere la propria casa energeticamente efficiente. Questo perché l’intero sistema è in grado di eliminare definitivamente il calcare (una delle principali fonti di dispendio energetico), e di mantenere più performanti elettrodomestici e caldaie.

L’eccessiva “durezza dell’acqua”, dovuta ad un’elevata concentrazione di calcare, pesa in modo sostanziale sul consumo idrico e d’energia. Il risultato è un aumento del fabbisogno energetico con conseguente incremento delle spese. Ogni millimetro di calcare che si deposita su resistenze e serpentine di caldaie, lavatrici, bollitori e macchine del caffè provoca, di fatto, un aumento del consumo energetico del 18%. Bloccando le canalizzazioni il calcare si trasforma in un vero e proprio isolante termico che rende necessario riscaldare più a lungo l’acqua, causando ulteriori sprechi.

Perché conviene installare un addolcitore d’acqua

Gli addolcitori domestici garantiscono anche una maggiore durata delle tubature di casa e preservano al meglio l’intero impianto idraulico liberando sanitari e rubinetteria da incrostazioni calcaree. Rendere l’acqua meno dura, inoltre, comporta una drastica riduzione dei detergenti per la casa: dall’anticalcare ai detersivi, fino agli ammorbidenti. Un’acqua senza calcare rende soffice tutto il bucato senza bisogno di additivi; anche pelle e capelli risulteranno più morbidi e setosi.

Ai benefici in termini energetici si unisce un sostanziale risparmio economico. Secondo i dati Culligan – azienda di riferimento nel settore del trattamento acqua, il saving per una famiglia media di 3 persone può arrivare fino a 500 euro l’anno: il 50% su detergenti per la casa e la persona, il 5% sulle bollette di luce/gas, il 10% sulla manutenzione degli elettrodomestici e degli impianti domestici. Un vero vantaggio, dunque, per il portafoglio e per l’ambiente.

Bonus Addolcitore

L’installazione e l’acquisto di un impianto di addolcimento sono oggi ulteriormente incentivati dal Bonus Addolcitore, confermato nella Legge di Bilancio 2022 e prorogato fino al 2023: questa agevolazione consente di migliorare la qualità della propria “acqua tecnologica” beneficiando di un credito di imposta pari al 50% di tutte le spese sostenute. Con Culligan, la detrazione fiscale può essere utilizzata anche con la modalità “sconto in fattura” del 50%, una pratica immediata e snella che si applica direttamente sull’ammontare totale dell’acquisto come ulteriore supporto nella spesa.

Come risparmiare con l'addolcitore d’acqua Modernity di Culligan

L’addolcitore Modernity di Culligan

Sul mercato esistono diverse soluzioni innovative che rispondono alle esigenze delle famiglie “moderne”, sempre più attente al risparmio e a tematiche green. Per andare incontro a queste necessità, Culligan ha introdotto l’addolcitore Modernity, la più efficace e avanzata soluzione per rimuovere definitivamente il calcare dagli impianti domestici. Grazie alle elevate prestazioni, questo impianto garantisce il massimo risparmio attraverso l’impiego di tecnologie all’avanguardia e brevettate dall’azienda: tra queste, il contenitore resine a scambio ionico controcorrente e il contenitore per l’ottimizzazione del consumo di sale che consentono di ottenere un risparmio di acqua ed elettricità fino al 46% in più rispetto ad un addolcitore tradizionale.

L’addolcitore Modernity è stato progettato per soddisfare le esigenze delle abitazioni più grandi, ville mono o bifamiliari che necessitano di una portata d’acqua importante, ed è stato costruito con materiali conformi al DM 174 per la tutela del consumatore e dell’ambiente.

 

1 Shares
You May Also Like