Arredare il giardino in maniera semplice e veloce: ecco alcuni consigli

come arredare il giardino in modo semplice e veloce

Il giardino, anche se piccolo, dona un valore incredibile alla casa. Avere uno spazio verde privato diventa poi un privilegio per tutti coloro che vivono in città. Ecco perché non bisognerebbe mai lasciare gli spazi esterni all’incuria e all’abbandono. Ecco tutti gli elementi necessari per arredare il proprio giardino e renderlo vivibile sia d’estate che d’inverno

Non servono dati scientifici per dimostrare come il nostro benessere aumenti a contatto con la natura. Basta una breve camminata al parco per sentirsi più felici e rilassati. Chi ha poco tempo a disposizione o non ha spazi attrezzati nei dintorni può sopperire arredando in maniera funzionale il proprio giardino.

L’estensione è davvero un fattore poco rilevante: basta saper arredare con gusto e con intelligenza i propri spazi verdi, anche se questi misurano una manciata di metri quadri. Con un piccolo investimento, quindi, potrete godere di momenti in relax assoluto durante l’estate e poter sfruttare – se il clima lo consente – le poche ore di sole concesse in inverno. Vediamo, allora, quali sono gli elementi di arredo giardino che non possono mancare, e come utilizzarli al meglio.

Come curare il pavimento e il prato? 

Un giardino curato è ovviamente calpestabile. Nel caso si parta da un pezzetto di terra incolta, si potranno adottare alcune strategie per renderlo abitabile. Se la maggior parte dello spazio a disposizione è composto da manto erboso, consigliamo di livellare il livello del prato (magari con un tagliaerba o uno strumento leggero) e di apporre alcune mattonelle grezze o una passerella in legno per garantire un appoggio anche in giornate di pioggia. Il concetto è quello di creare un piccolo sentiero che colleghi l’estremità ultima del giardino con la porta di casa. La soluzione adoperata, ovviamente, non dovrebbe mai sembrare troppo artificiale: è infatti sconsigliato l’uso del cemento o di altri materiali che facciano perdere il contatto con la natura. Molto bello da vedere, invece, è l’abbinamento fra prato e mattoni rossi: l’effetto rustico sarà così accentuato e valorizzato.

Tavoli, sedie e coperture 

È bello sdraiarsi sul prato, ma è ancora meglio poter cenare in giardino ospitando i propri amici. L’acquisto di tavoli e sedie, anche se di piccola dimensione, è sicuramente da preventivare. Naturalmente anche in questo caso tutto dipende dal proprio gusto estetico e dallo spazio a disposizione. I materiali più apprezzati per l’arredo esterno sono sicuramente il legno in tutte le sue varianti, la ceramica e il ferro battuto. Da evitare, se possibile, l’utilizzo eccessivo di prodotti in plastica (a meno che non siano particolarmente resistenti).

Anche la copertura può tornare utilissima, sia per proteggersi dal sole, sia per proteggersi dalle improvvise piogge estive. In questo caso si può optare per una soluzione minimal: ovvero un telo che ripari dal sole (ma non dall’acqua). In alternativa ci sono soluzioni più elaborate, come un gazebo o una copertura fissa. Nel caso si opti per quest’ultima proposta è da considerare l’implementazione di un meccanismo di apertura automatica. In modo da godere, alternatamente, di sole ed ombra.

3 Shares
You May Also Like