ADI Design Index 2021

prodotti e progetti entrati nell'ADI Design Index 2021

Presentato a Milano l’ADI Design Index 2021, in mostra a Milano presso l’ADI Design Museum fino al 7 novembre e poi a Roma.

Dopo l’edizione 2020, che si è svolta lo scorso giugno a causa dell’emergenza sanitaria, la preselezione per il prossimo Compasso d’Oro, il XXVII, che si svolgerà nel 2022, è stata completata. Lo scorso 27 ottobre, infatti, l’ADI Design Index ha presentato la selezione 2021 all’ADI Design Museum di Milano dando il via alla mostra che vede protagonisti parte dei prodotti scelti.

Con ben 1017 candidature presentate, sono stati selezionati 233 prodotti, suddivisi come di consueto in vari ambiti. A questi si aggiungono 28 progetti degli studenti selezionati nella sezione Targa Giovani.

Accanto alla classica sezione del Design per l’abitare, che conta 48 prodotti selezionati, sono particolarmente numerosi i prodotti del Design dei materiali e dei sistemi tecnologici, 24, quelli della Ricerca per l’impresa, 17, e della Ricerca teorica, 17 tra studi e volumi pubblicati, che testimoniano tutti la vitalità dell’innovazione nelle idee e nelle soluzioni concrete del design italiano.

La mostra resterà aperta all’ADI Design Museum di Milano fino al 7 novembre 2021 e la prossima tappa sarà Roma.

I migliori prodotti e progetti di design italiano selezionati per l’ADI Design Index 2021

I prodotti selezionati quest’anno testimoniano la vitalità dell’innovazione nelle idee e nelle soluzioni concrete del design italiano e completano la preselezione che nel 2022 sarà sottoposta alla giuria internazionale del XXVII Compasso d’Oro, il più autorevole premio mondiale di design industriale. Di seguito alcuni prodotti e progetti scelti quest’anno.

lampada Belt di Foscarini
BELT di Flos – foto di Eugeni Pons

Belt di Flos

Belt, la creazione luminosa disegnata per Flos da Ronan & Erwan Bouroullec, con la sua eleganza e le sue linee sinuose, entra nell’esclusiva selezione di prodotti dell’ADI Design Index 2021, conquistando un posto tra gli oggetti di design che parteciperanno alla prossima edizione del Compasso D’Oro.  Belt è un sistema di illuminazione architetturale costituito da elementi rigidi lineari, che nascondono le barre di LED, e da cinghie in cuoio naturale che fungono sia da cavo di alimentazione che da elemento di sospensione, regolabili in altezza, proprio come cinture, grazie a fibbie metalliche. La flessibilità è l’anima di questa collezione, armonica sintesi di opposti, che unisce alla morbidezza del raffinato cuoio artigianale la rigidità dell’alluminio, per creare linee fluide, la cui forza è in grado di scardinare le regole dell’illuminazione. Belt può essere declinato in diverse lunghezze e dimensioni, diventando capace di adattarsi ad un’ampia varietà di spazi interni.

sedia in plastica riciclata selezionata dall'ADI Design Index
Babila XL di Pedrali

Babila XL di Pedrali

Babila XL recycled grey, disegnata da Odo Fioravanti per Pedrali, è tra i prodotti selezionati quest’anno per l’ADI Design Index. Babila XL recycled grey è una poltroncina con la scocca completamente realizzata in materiale riciclato: 50% da scarto di materiale plastico post consumo e 50% da scarto di materiale plastico industriale.

Gli scarti di materiale plastico post consumo derivano da prodotti precedentemente utilizzati dai consumatori, come per esempio bottiglie in plastica o imballaggi alimentari, e sono il frutto di una corretta raccolta differenziata porta a porta. La componente industriale proviene da scarti di materie plastiche, dai contenitori, dai film plastici.

Anche il materiale scelto per le gambe rispetta la filosofia “green” dell’azienda: massello di frassino certificato FSC® C114358 e verniciato all’acqua con vernici a base acqua composte per il 40% da materie prime provenienti da sostanze vegetali “di scarto”.

ChillOut di Glass 1989

ChillOut di Glass 1989 si conferma uno dei migliori prodotti di tendenza del 2021 e, grazie al suo concept innovativo e dall’anima green, è protagonista dell’ADI Design Index 2021.

Nata dalla collaborazione con lo studio Meneghello Paolelli Associati, ChillOut è l’innovativa soluzione benessere dove rilassarsi nel tepore di un bagno turco, riattivare le energie nella sauna finlandese o semplicemente trasformare il gesto quotidiano della doccia in un momento di vero relax. Modulare, componibile, estremamente versatile, personalizzabile nelle dimensioni, nelle combinazioni e nelle finiture: con ChillOut di Glass 1989 le possibilità di composizione sono estremamente varie, e combinano due o tre moduli installabili a parete, in nicchia o ad angolo, con ampie vetrate frontali che possono essere prolungate da una vetrata laterale o interna, realizzando dei layout che consentono un’ottimizzazione e fruibilità degli spazi.

progetto tera® di Teraplast

Il progetto tera® di Teraplast

Il progetto tera® di Teraplast – con il contributo del designer JoeVelluto – entra a far parte dell’ADI Design Index. Due gli aspetti che sono stati ritenuti degni di menzione ADI: il design innovativo dei prodotti, a firma di JoeVelluto Studio; e l’approccio alla filiera, frutto di un processo di sperimentazione e innovazione continue, in sintonia con la cultura della sostenibilità che si sta affermando fra le imprese italiane. Grazie ai prodotti realizzati con materiali e tecnologie sostenibili, il progetto tera® è stato ritenuto “responsabile”, orientato all’economia circolare, capace di garantire una riduzione degli sprechi e delle emissioni grazie al riciclo, al riutilizzo, al mantenimento e alla riparazione delle materie plastiche.  Tutti gli articoli tera® sono certificati Plastica Seconda Vita dall’ IPPR – Istituto per la Promozione delle Plastiche da Riciclo.

pareti divisorie per esterno in plastica rigenerata con fioriera
sistema modulare Sipario di Nardi

Sipario di Nardi

Sipario, il sistema modulare di pareti divisorie per esterno in plastica rigenerata con fioriera disegnato da Raffaello Galiotto per Nardi, entra nella pubblicazione del 2021 dell’ADI Design Index, secondo volume del ciclo biennale che segnala i prodotti preselezionati per l’ambito Premio Compasso D’Oro. Il focus progettuale di Sipario è l’elegante disegno dei moduli formati da una rete a maglia larga asimmetrica che consente la creazione di diverse configurazioni – lineari, spezzate, curve e chiuse – senza l’utilizzo di viti o utensili. I moduli sono dotati di un’apposita fioriera auto-irrigante dalla doppia funzione: zavorrare le pareti divisorie e contenere piante e fiori per rendere naturali, privati ed eleganti gli spazi suddivisi. Realizzato in plastica post consumo a sua volta nuovamente riciclabile, Sipario è un prodotto italiano dalla progettazione alla realizzazione.

Tobia, Sun-Light of Love e il progetto VITE di Foscarini

Dopo le numerose selezioni che hanno portato negli anni ai due Compassi d’Oro, per Mite di Marc Sadler nel 2001 e per il progetto editoriale Inventario nel 2014, l’Osservatorio Permanente del Design ha scelto ancora una volta Foscarini per la cura progettuale e il suo carattere innovativo. A rappresentare queste peculiarità del brand sono quest’anno le luci Tobia e Sun-Light of Love selezionate per la categoria Design per l’Abitare e VITE per la categoria Design per la Comunicazione.

Due lampade molto diverse tra loro, discreta nella sua forma essenziale la prima, altamente scenografica e decorativa la seconda, insieme a VITE, un progetto creativo e un’operazione culturale con diversi livelli di lettura, che segna un radicale cambio di prospettiva per Foscarini dove le collezioni sono presentate in case vissute, quotidiane, attraverso le storie delle persone che le abitano.

termostato connesso bianco di Vimar
Termostato Smart a rotella i Vimar

Termostato Smart a rotella di Vimar

Vimar nuovamente presente su Adi Design Index. Dopo la selezione nel 2019 dei comandi Eikon Tactil, quest’anno sono i ricercati dettagli di stile del nuovo Termostato Smart a rotella di Vimar. Innovativo e ispirato al mondo automotive, il termostato connesso è stato progettato per unire la facilità del comando a rotella alla nitidezza del display a matrice di LED. Ergonomico e con tecnologia user friendly può essere controllato in modo intuitivo da smartphone tramite App View o con la voce tramite assistenti vocali, per una gestione del clima connessa ai propri ritmi di vita.

Numerosi dettagli sottolineano l’attenzione progettuale alle esigenze di utilizzo: dal display perfettamente visibile anche da lontano (con possibilità di impostarne la luminosità su 3 differenti livelli), allo spegnimento (per esempio in caso di installazione in camera da letto) fino alla ghiera retroilluminata, con 8 diversi colori personalizzabili che indicano lo stato di funzionamento e un design che offre una perfetta resa estetica, senza sacrificare nulla alla facilità di utilizzo.

pompa di calore Stone di Innova entrata nell'ADI Design Index
Stone di INNOVA – fotografia Paola Staiano

Stone di INNOVA

Tra le eccellenze selezionate non poteva mancare INNOVA che con Støne concorrerà anche al “Premio per l’innovazione” promosso dalla Fondazione COTEC su concessione del Presidente della Repubblica Italiana.

Disegnata dal designer Luca Papini, la pompa di calore STØNE di INNOVA si distingue in tutti quei contesti dove la perfetta gestione dello spazio e l’alto livello estetico sono elementi irrinunciabili del progetto. Selezionate per la sezione “Design dei materiali e dei sistemi tecnologici”, le pompe di calore STØNE di INNOVA sono soluzioni per il benessere climatico ad altissima tecnologia che minimizzano la loro presenza in esterno e possono essere installate anche in spazi e modalità sino ad ora impensabili. Le pompe di calore STØNE di INNOVA, infatti, oltre che per il loro bassissimo impatto estetico, si caratterizzano sia per il loro ridotto ingombro di installazione, sia per l’alto numero di configurazioni disponibili rendendole la soluzione ideale per qualsiasi progetto.

In perfetta sintonia con le linee guida indicate dall’ADI DESIGN INDEX, la pompa di calore STØNE di INNOVA si distingue sia per la sua originalità̀ e innovazione funzionale e tipologica, sia per l’altissima attenzione al rispetto ambientale.

1 Shares
You May Also Like