11 stili di arredamento per la tua casa secondo la tua personalità

11 stili di arredamento da scegliere secondo la tua personalità

Negli ultimi anni sono emersi numerosi stili di arredamento che hanno ampliato le possibilità di scelta. Lo sviluppo di diversi movimenti artistici ha reso possibile questa grande varietà, trasmettendo le loro tendenze non solo alla decorazione ma anche all’architettura.

Questo, da un lato, ci dà la possibilità di avere più opzioni adatte a tutti i gusti, ma dall’altro rende la scelta più complicata, dato che le opzioni e le combinazioni disponibili sono davvero tante.

Ecco allora che dobbiamo cercare una premessa da cui partire per arredare la nostra casa, e cosa c’è di meglio che basarsi sulla nostra personalità per scegliere lo stile più appropriato, che rifletta un po’ chi siamo e cosa stiamo cercando?

Se vuoi che la tua casa parli un po’ di te e trasmetta quella pace e quell’ospitalità che cerchi quando torni ogni giorno, non puoi perderti questa guida, per trovare lo stile di arredamento che più ti si addice.

Dimmi come sei e ti dirò qual è il tuo stile

Come abbiamo già detto, ci sono sempre più stili e tendenze nel settore dell’arredamento, quindi non è così semplice restringere il campo a pochi elementi. Ma è anche vero che ci sono stili più rilevanti che hanno conquistato le case della società di oggi, quindi daremo la priorità a quelli più rinomati e che non passano mai di moda.

Tuttavia, non dimentichiamo il punto principale di questo articolo, ovvero la personalità e il suo rapporto con gli stili di arredamento. Pensa a come sei, ai tuoi gusti e alle tue impressioni e troverai l’arredamento ideale per la tua casa.

arredare in stile classico contemporaneo
Progetto “Largo Re Umberto” di Italia and Partners

Classico contemporaneo. Per persone tranquille e riflessive.

Forme tradizionali e linee semplici e rette utilizzate per pareti e soffitti, oltre che per i mobili. Soffitti alti, grandi finestre e modanature alle pareti sono classici che non passano mai di moda. I mobili sono semplici, simmetrici ed eleganti e possono essere abbinati a vetro o metallo.  Tessuti e arazzi, a tinta unita o con motivi semplici e sottili, sono spesso utilizzati, soprattutto nelle camere da letto. Per gli appassionati di storia, gli arredi d’epoca sono una buona scelta.

Sebbene si parli ancora di stile classico, oggi è stato adattato per continuare a ottenere atmosfere classiche ma contemporanee, utilizzando elementi decorativi moderni in spazi tradizionali.

I colori tendono a essere prevalentemente intermedi, né troppo chiari né troppo scuri, cercando la sobrietà. In precedenza si utilizzavano legni scuri e pesanti, ma si è passati a legni chiari o a contrasti tra pareti chiare e mobili scuri e contrasti di materiali come pietre e legni.

È ideale per persone riflessive e classiche che amano il calore, la tranquillità e il relax di uno spazio conservatore. Perfetto per gli amanti dell’arte e dell’eleganza, che danno importanza ai dettagli e all’estetica.

stile classico e antico per romantici e sognatori
foto via Cottombro – Pexels

Classico Antico. Per romantici e sognatori.

Questo stile è simile al classico, ma senza fondersi con il contemporaneo.

Soffitti alti con elementi decorativi antichi come grandi lampadari. Tende in materiali come velluto o tessuti spessi, in colori scuri. Arazzi a motivi antichi, che possono includere fiori ed elementi naturali. Mobili dalle linee arrotondate e legni scuri con incisioni e torniture. Non devono mancare elementi come candelabri, argenteria, cornici con foto di famiglia e vetrine con argenteria e cristalleria ereditata, per dare un tocco familiare alla casa. I colori tendono a essere principalmente nelle tonalità del viola, del rosa e dell’azzurro, combinati con il bianco.

È ideale per gli amanti della storia e del passato, legati alla famiglia e alle amicizie. Con una personalità profonda, comunicativa e romantica.

arredamento stile moderno per i più creativi
Appartamento del designer JM Ferrero ESTUDIHAC

Moderno. Per persone innovative e creative.

Linee pulite e preferibilmente semplici con design pratici e funzionali. I materiali sono generalmente lucidi e i preferiti sono il legno, la pelle, il metallo e il vetro. Sempre alla ricerca della novità e dell’eleganza. I colori sono solitamente neutri, come il bianco, il nero e il grigio. L’obiettivo della sua neutralità è quello di mettere in risalto oggetti decorativi creativi e accattivanti. Spesso mescola gli stili, ad esempio quello contemporaneo con quello vintage o industriale.

È ideale per gli amanti della moda e delle ultime tendenze. Persone organizzate ma estroverse, sempre alla ricerca di innovazioni.

arredamento stile vintage per i più nostalgici
Progetto appartamento a Parigi di Charlotte Fequet

Vintage. Per nostalgici, sofisticati e amanti della cultura.

Cerca di fondere il contemporaneo con il classico, mantenendo un equilibrio e un buon gusto tra il retrò e l’elegante moderno.

I mobili tendono ad essere antichi, restaurati e rustici, principalmente dagli anni ’30 agli anni ’80. Le sue linee sono prevalentemente curve. Sono comuni i motivi e gli accessori decorativi antichi di grande effetto, come bauli, telefoni e orologi. Si utilizzano anche tappeti e moquette dai colori e dalle fantasie forti. Sono presenti anche piante o fiori. I colori sono generalmente tenui e combinano principalmente il bianco con colori pastello.

È ideale per i nostalgici, i romantici e gli amanti dei dettagli, ma sofisticati ed eleganti.

11 stili di arredamento da scegliere secondo la tua personalità

Scandinavo o nordico. Per persone discrete e che amano stare in casa.

Design semplici e accoglienti che non falliscono mai. Privilegia l’ordine, la semplicità e un design funzionale e minimalista. I mobili hanno linee rette e alcune curve morbide.

I colori dello stile nordico sono solitamente bianchi o chiari e caldi, in morbidi contrasti, sempre con la luminosità come asse principale. I materiali naturali sono molto presenti e predomina il legno, di solito abbinato a materiali industriali. Inoltre, la decorazione con le piante è molto comune e genera un maggiore senso di equilibrio. C’è abbondanza di tessuti, preferibilmente naturali, come lino, lana e cotone.

È ideale per le persone riflessive, equilibrate, pratiche e calorose. Chi ama stare a casa con la famiglia e gli amici.

11 stili di arredamento da scegliere in base alla tua personalità
Canal House – Amsterdam

Industriale o Loft. Per moderni, intensi e amanti della vita urbana.

Ampi spazi senza pareti divisorie, con soffitti alti e grandi finestre con molta luce, ma anche con grandi luci a sospensione. I materiali non sono sempre trattati e possono anche essere usurati. Ferro, pelle, legno, mattoni e cemento abbondano. I mobili tendono a essere robusti e resistenti, e tubi, travi e pilastri a vista sono comuni. I colori tendono a essere scuri e nutri, per uno stile fresco e rustico.

Questo stile si ispira alla New York degli anni ‘50, comunemente adottato dagli artisti che vivevano nella grande città e occupavano fabbriche abbandonate.

È ideale per persone moderne, intense, dinamiche e creative. Per chi ama il ritmo della vita urbana. Ma è anche moderno, elegante e senza tempo, ed è stato all’avanguardia negli ultimi anni, rendendolo uno stile molto versatile.

arredamento stile boho chic per spiriti liberi
foto via Pexels

Boho-Chic. Per bohémien e spiriti liberi.

Cerca di riflettere lo spirito bohémien, libero da regole, per cui mescola stili che privilegiano la natura e la semplicità, ma anche elementi decorativi antichi o etnici che apportano significato e valore all’arredamento. Il risultato sono atmosfere rilassate ma colorate, con allegre combinazioni di texture e colori.

I materiali principali sono il legno e le pelli sintetiche in colori chiari e caldi, abbinati ad arazzi, tappeti, stampe etniche e cuscini coordinati. I metalli sono una buona combinazione con questo stile e, naturalmente, le piante sono un must.

È ideale per le persone dallo spirito libero che preferiscono una vita senza regole, viaggiare e godersi la vita. Amano la natura, l’arte e le cose semplici.

stile japandi per chi cerca equilibrio
foto via Pexels

Japandi. Per coloro che cercano equilibrio e pace

È una combinazione tra arredamento nordico e giapponese, sempre più presente nelle case. Cerca di unire l’armonia e la spiritualità zen dell’arredamento giapponese con la funzionalità e il minimalismo scandinavo.

I mobili hanno linee semplici, sia curve che rettilinee, e il design è minimalista. I colori sono preferibilmente chiari, neutri e pastello. Prova ad abbinare i legni scuri del design giapponese con i legni chiari scandinavi, per enfatizzare la fusione. I materiali sono prevalentemente naturali, come legni, bambù, carta, ceramica e piante.

La decorazione è minimalista, evitando accessori inutili. Sono comuni gli ornamenti rustici con materiali ceramici del design giapponese wabi-sabi, che cercano di trovare la bellezza nelle imperfezioni. In questo senso, utilizza anche tessuti sfrangiati e materiali non trattati.

È ideale per le persone spirituali, ordinate e tranquille che cercano pace e ispirazione.

11 stili di arredamento per la tua casa
Can Pradel by Sandra Turrella

Rustico. Per tradizionali e amanti della vita rurale

La semplicità è la premessa di questo stile, che si concentra principalmente sulla decorazione rurale. Sebbene sia molto vario, in quanto può essere rurale, ma anche mediterraneo, la cosa principale è che si basa sul rustico.

I mobili sono prevalentemente in legno, preferibilmente di fattura artigianale, I materiali naturali come il legno, la pietra e l’argilla e gli elementi di bambù e vimini sono prioritari. Anche arazzi, tappeti e tessuti in fibre naturali come lino, cotone e lana. Gli elementi decorativi funzionali come i caminetti sono un classico, così come altri elementi metallici come le lampade. Come in tutte le decorazioni rustiche, le piante non possono mancare come ornamento. I colori si ispirano alla natura e abbondano i marroni e i verdi, abbinati a colori caldi e bianchi.

È ideale per le persone tradizionali e semplici che cercano il comfort della vita naturale e non sono abituate alla vita di città.

Gli stili di arredamento da scegliere secondo la tua personalità
Casa ERRE – studio ZDA architettura

Minimalismo. Per pratici ed equilibrati

Abbondano le linee rette e semplici e mancano decorazioni e ornamenti, alla ricerca della massima funzionalità.

La priorità nello stile minimalista è data a materiali come legno, acciaio, cemento e vetro. I mobili sono bassi, larghi e molto limitati, poiché l’obiettivo è quello di incorporare solo gli elementi essenziali, senza sovraccaricare. Non vengono utilizzati motivi, poiché l’obiettivo è quello di creare un’atmosfera semplice, calma e ordinata. I colori sono generalmente neutri e chiari, senza troppe variazioni, trasmettono freddezza, ma allo stesso tempo eleganza e comfort.

È ideale per persone semplici, ordinate e non materialiste che cercano la serenità di una decorazione essenziale, senza elementi inutili o eccessi.

arredamento in stile glam per i più stravaganti
Villa Brekwater Como

Glam. Per stravaganti

All’estremo opposto del minimalismo c’è lo stile glam, che nasce dalla combinazione di tendenze moderne, classiche e industriali, ma con un’impronta stravagante e glamour, che ricorda la Hollywood degli anni ’30.

Gli spazi e le stanze sono solitamente ampi, in modo che l’arredamento risulti elegante e sofisticato. Materiali come il velluto, i tessuti e le pelli pregiate e i mobili imbottiti sono un segno distintivo di questo stile. I colori hanno una grande libertà e la gamma è ampia, con almeno due colori vivaci come il fucsia, il blu, l’argento, l’oro o il nero, in contrasto con il bianco e i colori chiari. Elementi costosi e lussuosi sono spesso combinati con elementi semplici e ordinari. Grandi quadri, sculture, vasi, vassoi, vasi di vetro e grandi specchi sono alcuni degli elementi decorativi più utilizzati. I motivi su tappeti, moquette, arazzi e cuscini si abbinano molto bene a questo stile. Le stampe animalier, le righe e altri motivi geometrici sono tra i più utilizzati.

Anche l’illuminazione è un fattore molto distintivo. Grandi e vistose lampade a sospensione, lampadari o cascate, lampadari antichi e design ostentati sono alcuni dei must di questo stile.

È ideale per persone stravaganti, allegre, seducenti e sofisticate.

Conclusione

Sebbene esistano molti altri stili decorativi e combinazioni che possono essere adattati a ogni personalità, riteniamo che questi 11 stili di arredamento siano i più utilizzati e all’avanguardia nella moda. Possono anche essere combinati tra loro per ottenere numerosi stili decorativi per ogni gusto e personalità.

Hai trovato quello più adatto a te? Con questa base e mettendoci un po’ della tua personalità e dei tuoi gusti, siamo sicuri che riuscirai a realizzare la casa dei tuoi sogni, dove non solo potrai trasmettere un po’ di te stesso ai tuoi ospiti, ma avrai anche l’armonia e l’energia che ti identificano.

5 Shares
You May Also Like