Come pulire la zanzariera con soli prodotti naturali

Consigli per pulire la zanzariera con prodotti naturali

Le zanzariere sono indispensabili in tutte le case, soprattutto, se si vive in zone rurali o in luoghi con molte aree verdi. Il loro scopo è quello di evitare che questi insetti possano entrare in casa e provocare fastidiose punture, spesso accompagnate da prurito e bruciore.

Munire le proprie finestre con delle perfette zanzariere Roma, a Milano, e in ogni città italiana, soprattutto nei periodi caldi, dove questi insetti si prolificano facilmente, è dunque una scelta fondamentale da fare.

Tuttavia, come ogni oggetto, anche le zanzariere col tempo accumulano polvere e sporcizia e, quindi, scoprire come pulire la zanzariera in modo pratico ed efficace risulta davvero essenziale. Se la zanzariera non viene pulita, infatti, si rischia che la polvere e i pollini accumulati vadano a limitare il filtraggio di luce e aria.

Di seguito, potrai scoprire come pulire la zanzariera in modo semplice, veloce e con prodotti naturali, facilmente reperibili in casa.

Pulire la zanzariera con la giusta energia e i giusti prodotti

Per pulire la zanzariera non ci vuole molto. Infatti, bastano semplici prodotti e un po’ di accortezza per eliminare lo sporco accumulato e liberare così la trama di questi utili accessori, senza rischiare di rovinarli.

Il materiale utilizzato per realizzare le zanzariere è infatti molto delicato e, se si strofina troppo energicamente, si può rischiare di danneggiarlo.

Per lo stesso motivo è bene evitare detergenti e lozioni eccessivamente aggressivi che potrebbero andare a erodere la rete e i supporti.

come pulire le zanzariere a rullo

Come pulire le zanzariere a rullo

Se si vuole sapere come pulire la zanzariera a rullo, molto utilizzata, diffusa e praticata è la semplice acqua corrente, con sapone di Marsiglia. Questo preparato va strofinato sulla rete in modo delicato con un panno in microfibra.

In alternativa, è possibile utilizzare anche una miscela di acqua e aceto che andrà strofinata sulla zanzariera con una spugnetta umida.

Tuttavia, se la sporcizia è ancora più resistente, allora si potrà optare per una miscela a base di:

  • Bicarbonato
  • Aceto
  • Acqua

La parte dove è posizionato il rullo tende a trattenere maggiore polvere e sporcizia e va pulita utilizzando l’aspirapolvere o utilizzando un pennello.

Come pulire la zanzariera plissettata

La zanzariera plissettata è molto delicata e, insieme a quella fissa, può essere pulita in modo efficace con il vapore. Infatti, il vapore erogato dal beccuccio permette di eliminare ogni traccia di sporco, polvere e pollini catturati nella griglia, senza danneggiarla. Tuttavia, meglio non avvicinare troppo il beccuccio del vapore alla zanzariera e asciugare il tutto con un panno in microfibra.

Questa procedura è valida per le zanzariere in metallo, mentre per quelle realizzate con la rete in plastica o poliestere è preferibile non utilizzare il getto di vapore per non rischiare di danneggiarle. Su questa tipologia di zanzariera, inoltre, bisogna evitare l’utilizzo di prodotti aggressivi e acidi solventi, alcol, acidi o aceto.

Infine, se si desidera pulire anche la guida posizionata a terra si può utilizzare un’aspirapolvere che permette di eliminare polvere e residui di sporco, oppure, passare uno scottex umido. Per eliminare la polvere accumulata in questa parte della zanzariera è possibile anche utilizzare un pennello.

Con questi pochi passaggi e prodotti naturali sarà possibile rimuovere efficacemente ogni sporco e beneficiare di zanzariere sempre chiare e pulite.

1 Shares
You May Also Like