5 Consigli per la scelta dei mobili arredo bagno

consigli per la scelta dei mobili arredo bagno

La vita è fatta di dettagli, potremmo dire. Il mondo dell’architettura e dell’interior design funziona allo stesso modo, soprattutto quando si ha in progettazione uno spazio cruciale come il bagno, uno dei più vissuti all’interno dell’abitazione.

La scelta dei mobili di arredo si rivela, per il bagno, cruciale dal momento che è importante sia capace di coniugare appeal estetico e massima versatilità. Elementi che oggi vanno assieme, grazie alle diverse soluzioni di design disponibili come quelle di bagno expert, che mette a disposizione un’ampia gamma di prodotti per l’arredo bagno capaci di garantire la massima personalizzazione in base ai propri gusti ed esigenze. Se non sapete da dove cominciare per l’arredamento del bagno niente paura, in questo articolo parliamo proprio di questo.

1)  Prima cosa da verificare: quanto spazio ho a disposizione

Per capire quali mobili scegliere è fondamentale avere ben chiaro qual è lo spazio che si ha a disposizione, sia in termine di metratura sia di organizzazione. In questo modo è possibile fare una scelta all’insegna della comodità e della praticità, organizzando al meglio la selezione dei mobili arredo bagno.

2)  Quali mobili per il bagno?

A questo punto siete pronti a orientarvi nel vasto mondo dell’arredo bagno che presenta diverse tipologie. Quelle basic sono:

  • Mobili da bagno aperti. Sono privi di cassetti e sportelli e per capire di cosa parliamo vi portiamo un esempio: le mensole per accessori quali spazzolino, pettine e cosmetici. La definizione dell’altezza è fondamentale per favorirne l’utilizzo.
  • Mobili da bagno con cassetto. Richiedono generalmente uno spazio più importante e servono a contenere, ad esempio, phon, sistemi depilatori, rasoi elettrici e simili. Presentano un’altezza che và dagli 80 ai 110 cm.
  • Mobili bassi. Sono adoperati per gli asciugamani e i tappetini per la doccia; riescono a garantire un maggior volume.
  • Mobili d’appoggio. Occupano una superficie piuttosto ampia e sono pensati per bagni con dimensioni più importanti.
  • Mobili sospesi. Lo spazio che richiedono risulta minimo e sono perfetti dal punto di vista della pulizia. Ideali per bagni di dimensioni ridotte.

La scelta dei mobili per il bagno dipende dallo spazio che si ha a disposizione e dalle esigenze della persona. È possibile, inoltre, inserire dei ganci a muro in grado di dare agio con accappatoi e asciugamani.

3)  Altre soluzioni interessanti da non sottovalutare

Nel precedente paragrafo vi abbiamo mostrato le tipologie principali di mobili per il bagno. A queste si possono aggiungere l’armadio bagno, un modello versatile e funzionale che può essere dotato anche di porte, specchi, cassetti e luci a led per una migliore illuminazione e il mobile portasciugamani, una soluzione spesso diffusa dove c’è spazio sufficiente.  Da non sottovalutare il mobile sottolavabo, una vera e propria opzione salvaspazio, e il mobile a colonna, anch’esso funzionale a ottimizzare la superficie.

4)  Doccia o vasca?

La scelta dipende non solo dallo spazio che si ha a disposizione, la vasca risulta indubbiamente più ingombrante, ma anche dalle proprie abitudini. La doccia è più sicura e semplice per la gestione della superficie. Non mancano le soluzioni combinate, che consentono di non rinunciare a nessuna delle due opzioni.

5)  Materiali e rubinetteria

I materiali sono la componente più importante da valutare quando si scelgono gli arredi per il bagno. Acciaio, vetro, marmoresina, solo per fare degli esempi, sono delle vere e proprie sicurezze dal momento che presentano appeal estetico e capacità di durare nel tempo.

Altro elemento da non sottovalutare è la rubinetteria, considerando che ogni mobile ha il suo rubinetto ideale. Anche in questo caso si trovano prodotti multifunzionali e interessanti sul mercato, capaci di fare davvero la differenza.

1 Shares
You May Also Like